Home Creatività e Marketing Elon Musk: biografia del genio che ha ispirato Iron Man

Elon Musk: biografia del genio che ha ispirato Iron Man

5 minuti di lettura
0
0
45
Iron man

Elon Musk nasce il 28 giugno del 1971 a Pretoria, in Sudafrica, da un ingegnere elettronico e una dietista/modella. Elion Musk da bambino era molto introverso e gli anni della scuola non furono proprio felici per lui: una volta è stato ricoverato anche in ospedale dopo essere stato picchiato da alcuni bulli a scuola.

Finito il liceo, Musk, si trasferì dalla madre in Canada, ma poi decise di continuare i suoi studi all’University of Pennsylvania dove si laureò in fisica ed in economia. Dopo la laurea, Musk, si trasferisce in California, alla Stanford University, per il PhD.

Dopo soli due giorni, però, cambia idea e grazie ad un prestito del padre, lui e suo fratello Kimball lanciano la prima startup web, Zip2. Zip2 forniva guide di viaggio ai quotidiani, anche importanti, come in New York Times e il Chicago Tribune.

Il decollo di questa startup non fu semplice, tanto che Musk praticamente si trasferì in ufficio. I sacrifici vennero, però, ricompensati quando Zip2 fu acquistata da Compaq per ben 341 milioni di dollari.

Da Paypal a Space X

I successi di Musk non fermano certo a Zip2, grazie ai soldi ricevuti dalla vendita, Musk fonda X.com, un’azienda di online banking. L’anno successivo X.com si unisce a Confinity dando origine all’ormai celeberrimo Paypal.

Con gli altri co-fondatori, però. ci sono molti scontri, tanto che alla fine, Musk viene licenziato. Quando, però, Paypal viene venduta ad Ebay, essendo lui il maggiore azionista, intasca un bel pò di denaro.

Nel frattempo, Musk, non è stato proprio nelle mani in mano, poiché stava lavorando ad un progetto spaziale, ovvero quello di riuscire a mandare dei topi su Marte e per attutire i costi progettava e realizzava i razzi da solo.

Nel 2002 nasce così Space X. Non contento dei progetti spaziali, Musk, comincia a lavorare anche ad altri progetti che riguardano il mondo automobilistico, ed in particolare il mondo delle auto elettriche. Successivamente, Musk, comincia a lavorare per la Tesla Motors, un’azienda costruttrice di auto elettriche.

L’energia rinnovabile è un tema che interessa molto a Musk, tanto che comincia a progettare delle tegole con pannelli solari integrati: il Solar roof nasce proprio con l’idea di avere un tetto bello esteticamente, ma anche funzionale.

Nel 2016 acquista, quindi, la Solar City da suo cugino Lyndon Rive. L’ultimo progetto di Musk riguarda un sistema antitraffico: Musk ha pensato a dei tunnel sotterranei per evitare il traffico cittadino.

Le auto verrebbero trasportate da un carrello direttamente nel tunnel, il carrello si muove tranquillamente su dei binari e nel frattempo il guidatore può leggere un libro, vedere un film, ecc, fino a quando non raggiunge la fermata da lui desiderata.

Al momento, il primo tunnel è in fase di sperimentazione allo Space X. Musk, insomma, è un vero e proprio genio, il nuovo Steve Jobs, non a caso ha ispirato Iron Man, il supereroe che combatte il crimine grazie alla tuta inventata proprio da lui. Le analogie con Musk vengono confermata anche dalla sua apparizione nel film Iron Man 2.

Carica di più
Carica di più Redazione
Carica di più Creatività e Marketing

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Guarda anche:

Discoteche a Milano: i locali della movida

Movida milanese: esperienze indimenticabili. La città di Milano riesce ad offrire col suo …